Scuola Karenin

Quando Anna Karenina ha rivisto suo marito, in stazione, a Pietroburgo, dopo che un giovane ufficiale, sul treno che veniva da Mosca, le aveva fatto un’appassionata dichiarazione d’amore, la prima cosa che ha pensato è stata «Come mai ha quelle orecchie?». Aveva guardato suo marito come se lo vedesse per la prima volta.

Nella scuola Karenin si prova a fare la stessa cosa col mondo: guardarlo come se lo si vedesse per la prima volta.

Corsi di letteratura (Paolo Nori), di teatro (Andrea Pennacchi e Nicola Borghesi), di podcast (Francesca Milano), di social media (Valentina Rivetti e Sebastiano Iannizzotto).

Giovedì 20 giugno alle 18 in Salaborsa, a Bologna, Paolo Nori presenta Mio padre è nato per i piedi di Elena Bosi, pubblicato da Neri Pozza.

Il primo premio Karenin è andato a Veronica Raimo, con La Vita è breve, eccetera, Einaudi.